Come fare buoni affari con Duty Free?

Come fare buoni affari con Duty Free?

I negozi "no tax" sono davvero ottimi per lo shopping? Lo shopping con dutyfree è spesso sinonimo di buoni affari per il viaggiatore. Ma attenzione, tutti i duty free non praticano le stesse tariffe e alcuni prodotti sono ancora più costosi rispetto ai negozi tradizionali! Soprattutto, ricorda che i tuoi acquisti sono limitati. eDreams rivela il segreto di questa buona pratica.

Scopri quali prodotti sono meno costosi in duty free ed in commercio.

Pensavi che fare shopping nei negozi duty free dell'aeroporto fosse sempre sinonimo di occasioni? Pensa di nuovo!

Sarebbe ingenuo pensare che i negozi duty-free possano sicuramente risparmiare denaro. I prezzi fluttuano e possono raddoppiare da un duty-free a un altro! Per aiutarti a fare buoni affari, edreams ha inviato i membri delle sue squadre a diversi negozi duty-free in diversi paesi per controllare i prezzi di determinati prodotti e scoprire quali negozi duty-free sono i meno costosi e confrontare prezzi in negozi "duty free" e prezzi in commercio (supermercati, profumerie, tabacchi).Prezzo Duty free a Charles de Gaulle o all'altro capo del mondo. Prezzo Duty free di sigarette e altri profumi, conoscerai tutti i prezzi.

Il duty-free: che cos'è?

"Duty-Free" significa in inglese "esente da tasse". I negozi duty-free sono negozi situati nella zona internazionale e non devono pagare le tasse. Ad esempio, se acquisti merce nei negozi duty-free dell'Aeroporto di Barcellona, ??non dovrai pagare una tassa di importazione - una tassa che normalmente verrebbe trasferita sul prezzo dei prodotti. Inoltre, se viaggi fuori dall'Unione Europea, non dovrai pagare alcun centesimo di IVA. A seconda del paese, i prezzi nei negozi duty-free possono essere dal 5% al ??25% in meno rispetto al resto del paese, che è una grande notizia se si desidera comprare profumi o sigarette duty-free ma anche confetteria o alcol o se hai fame di occasioni!

I governi vogliono assicurarsi che i prodotti venduti senza alcuna riscossione delle tasse lasciano il paese. Ecco perché i negozi duty-free si trovano solo negli aeroporti, nei porti e ai posti di blocco alle frontiere. Ci sono alcune eccezioni, tuttavia. In Malesia e Argentina, ad esempio, ci sono negozi duty-free vicino alle lounge delle partenze, ma anche all'arrivo dopo il controllo delle frontiere. Le Filippine sono andate ancora oltre e hanno un centro commerciale duty-free situato a 1,6 km dall'aeroporto di Manila. Le più grandi reti di negozi duty-free sono: World Duty Free, Dufry, Gebr. Heinemann, DFS e Flemingo

Limiti di acquisto in duty free

L'accesso al duty free è riservato ai viaggiatori al di fuori dell'Europa. Non c'è limite a ciò che puoi comprare in Francia al momento della tua partenza: nessun importo massimo, nessun importo limitato.

D'altra parte, ti consigliamo di informarti sulla legislazione del tuo paese di arrivo Quando ritorni in Francia, sappi che i limiti sono applicati a ciò che puoi segnalare. Ad esempio, tutti i tuoi acquisti non possono superare i 430 € a persona per 15 anni, 150 € sotto. Se superi questa soglia, dovrai pagare una tassa. Attenzione: i biglietti di acquisto sono nominativi e i limiti sono personali. Pertanto, non puoi cumulare i diritti dei tuoi figli ai tuoi, e la vendita di alcol e tabacco è vietata ai minori di 17 anni.

Tutti i duty free non praticano gli stessi prezzi

I duty free più economici del mondo sono quelli di Doha e Dubai. Lyon St Exupéry e Paris CDG sono i più vantaggiosi in Europa.

I prezzi di alcol e sigarette sono relativamente uniformi, ma la differenza può andare da singola a doppia per una fotocamera!

Se hai intenzione di comprare un prodotto di valore in duty free, devi confrontare i prezzi prima di partire. È possibile che tu faccia un affare migliore acquistando al duty free francese.

Buoni e mali affari con duty free

Se i prodotti sono venduti in franchigia, il loro prezzo base è più alto. Alla fine, i prezzi praticati in duty free francese sono in media dell'11,5% in meno rispetto al centro città.

Il divario è più marcato su prodotti oberati come sigarette o alcol e si riduce a cosmetici o tecnologia. Soprattutto perché i siti di vendita online offrono spesso promozioni a tariffe più economiche

Infine, i generi alimentari sono più costosi (+ 12,5%) rispetto al solito commerciante. Allorà, buon acquisto con eDreams.